FOTOGRAFARE IL GRANDE CARRO CON LO SMARTPHONE E UN TREPPIEDE 

Una piccola guida per fotografare il grande carro (uno degli asterismi più facili da riconoscere e individuare) utilizzando il proprio smartphone.

COSA SERVE:

  • Smartphone con modalità manuale
  • Buio totale e luci spente
  • Gorillapod o simili
  • Tanta pazienza

Da qualche mese ho lasciato la tanto amata Milano per approdare in Brianza, precisamente ad Arcore. Da quando mi sono unito alla redazione di PC Professionale, non ho quasi più avuto tempo di scrivere su questo blog, ma ho sempre piacere a condividere un pensiero o un ricordo quando possibile.

Ieri sera mentre ero intento a godere del fresco sul terrazzo, ho notato che dalle 23.15 circa (almeno in piena estate) da esso si vede niente di meno che Il Grande Carro, una delle costellazioni più semplici da individuare, composta da sette stelle a siderale distanza l’una dall’altra.

Per scattare questa fotografia su tre opzioni ho scelto il Note 8 di Samsung, mio telefono principale, ma qualsiasi smartphone di fascia medio-alta con una buona fotocamera potrebbe essere sufficiente per ottenere una foto simile. 

NIENTE FOTOCAMERA? USA LO SMARTPHONE

Avrei voluto fotografarla con la fotocamera, ma era a casa dei miei. Così mi sono arrangiato con quello che avevo. Tra gli smartphone a disposizione avevo lo Xiaomi Mi 9T, un Motorola G6 Play e un Samsung Note 8.
Ho optato per quest’ultimo, poiché la fotocamera del Motorola è scarsa, mentre la modalità manuale con lo Xiaomi non è soddisfacente, mentre invece il tempo di esposizione con il Samsung arriva fino ad un massimo di 10 secondi, che è quanto basta per il nostro caso. Se la modalità manuale del vostro dispositivo non ha quest’opzione, provate scaricando un’app della fotocamera che possa offrirla. 

Di GorillaPod o treppiedi ce ne sono a bizzeffe per tutto il Creato. Consiglio quello di Aukey, che ho comprato anche io, per rapporto qualità/prezzo, resistenza e adattabilità.

QUALI PARAMETRI USARE PER FOTOGRAFARE IL GRANDE CARRO 

Considerando il movimento di rotazione/rivoluzione della Terra (non sono un fisico, passatemi qualche errore) 10 secondi sono sufficienti per evitare l’effetto startrail (ovvero la scia luminosa). Trovate un punto SICURO e STABILE al quale agganciare il GorillaPod non vorrei mai che cadesse tutto dal vostro balcone) di conseguenza lo smartphone. Sullo smartphone, una volta attivata la modalità manuale, assicuratevi di aver impostato i seguenti parametri:

  • Tempo di esposizione 8-10 secondi
  • Iso 250
  • Bilanciamento del bianco su colori freddi
  • Apertura automatica oppure F/1.7 o simili.

Ora fissate lo smartphone sul GorillaPod e aggiustate il tutto per l’inquadratura che più vi aggrada. Se avete la fortuna di beccare un aereo la composizione sarà più ricca, altrimenti anche solo il Grande Carro è un buon inizio.

Se la mia guida è stata decente e non ho dimenticato di dirvi nulla, il risultato dovrebbe essere approssimativamente questo:

Share Button